Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

SONGS

Sotto Sezioni

There Is So Much World To See

Autori: Sid Tepper e Ben Weisman
Durata: 1’57”
Data di registrazione: 28 giugno 1966
Ora di registrazione: 19,00-0,00/1,00-2,45
Studio di registrazione: Radio Recorders, Hollywood, California
Numero Master: UPA3-3941
Numero Take: 1
Film di provenienza: “Double trouble” (“Fermi tutti. Cominciamo daccapo”)
Numero Master del film: 2003
Titolo: There Is So Much World To See

Baby it’s wrong, wrong as can be
To try and tie a guy like me
I could never settle down
In a little sleepy town
There is so much world to see

Sure we’d be happy for a while
But then we’d have to part
When tears replace your loving smile
Well I don’t want to be the guy
Who has to break your heart

So here’s where it ends
Not lovers but friends
Though your lips are tempting me
Maybe I’m a fool and yet
This wanderer just can’t forget
There is so much world to see

Sure we’d be happy for a while
But then we’d have to part
When tears replace your loving smile
Well I don’t want to be the guy
Who has to break your heart

So here’s where it ends
Not lovers but friends
Though your lips are tempting me
Maybe I’m a fool and yet
This wanderer just can’t forget
There’s so much world to see, for me
There is so much world to see
Yeah ! Yeah ! Yeah ! Mmm...

Titolo: C’È TANTO MONDO DA VEDERE

Piccola, è sbagliato, sbagliatissimo
Tentare ed imprigionare un tipo come me
Sai, non potrei mai rimanere
In un’addormentata città
C’è tanto mondo da vedere

Certamente saremmo felici per un attimo
Ma poi ci dovremmo separare
E quando le lacrime sostituiranno il tuo dolce sorriso,
Allora, non voglio essere io quello
Che deve spezzarti il cuore

Perciò finiamola qui
Non saremo amanti, ma solo amici
Anche se le tue labbra mi tentano
Forse sono uno sciocco ma
Questo vagabondo non può davvero scordare che
C’è tanto mondo da vedere

Certamente saremmo felici per un attimo
Ma poi ci dovremmo separare
E quando le lacrime sostituiranno il tuo dolce sorriso,
Allora, non voglio essere io quello
Che deve spezzarti il cuore

Perciò finiamola qui
Non saremo amanti, ma solo amici
Anche se le tue labbra mi tentano
Forse sono uno sciocco ma
Questo vagabondo non può davvero scordare che
C’è tanto mondo da vedere per me
C’è tanto mondo da vedere
Sì ! Sì ! Sì ! Mmm...

ALTRE NOTIZIE:

SOVRAINCISIONI: 17 novembre 1966, M.G.M. Sound Stage, Hollywood, California.
NOTE: nonostante Elvis canti chiaramente “There’s so much world to see”, la canzone si intitola There is so much world to see”.
Elvis registrò un’altra versione del brano, in chiave più blues, sempre lo stesso giorno. Essa ha un running time di 2’29”, il numero di master è HRA1-8688 e la take scelta per esso è la decima.
Questa versione, incisa subito prima di quella a noi nota, include un verso in più, il secondo:
“Trains in the night flashing their lights/Would only show me I’m not free/Every whistle that would blow/Tell me to get up and go/There’s so much world to see”.
(“I treni nella notte con lo sfolgorio delle loro luci/Non farebbero altro che farmi vedere che non sono libero/E con ogni loro fischio/Mi direbbero di andarmene/C’è tanto mondo da vedere”).
Questa registrazione ha visto la luce grazie alla Follow That Dream Records all’interno del CD “Silver screen stereo” nel 2001.

EMISSIONI BOOTLEG

“The complete Kid Galahad session, volume 3”. 1987, LP. Alternate master tratto da acetato.
“From the bottom of my heart, volume 2”. 1996, CD. Alternate master tratto da acetato.
“Celluloid rock, volume 2”. 1998, box di 4 CD. Master.
“Original film music, vol. 1”. 1990, CD. Direttamente dalla pellicola del film.

VIDEO: