Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

SONGS

Fool, Fool, Fool

Autori: Ahmet Ertegun
Durata: 1’51”
Data di registrazione: 6 gennaio 1955
Ora di registrazione: informazione non disponibile
Studio di registrazione: Cotton Club, Texas Radio Station KDAV, Lubbock, Texas
Numero Master: WPA5-2533
Numero Take: registrazione informale
Titolo: Fool, Fool, Fool

Fool, fool, fool
That I was to fall for you
Well, fool, fool, fool
That I was to fall for you
Well, I know what a fool I was
To think that you could love me, too (well love me too)

Well, well, when I first met you, baby
Well, I knew I couldn't win
But I just kept right on trying
'Cause trying is no sin

What a fool, fool, fool
That I was to fall for you
Well, I know what a fool I was
To think that you could love me, too
(All right some blues)

Well, when I first met you, baby
Well, I knew I couldn't win
But I just kept right on trying
'Cause trying is no sin

What a fool that I was to fall for you
Well, I know what a fool I was
To think that you could love me too.

Titolo: PAZZO, PAZZO, PAZZO

Che stupido, stupido, stupido
Sono stato ad innamorarmi di te
Che stupido, stupido, stupido
Sono stato ad innamorarmi di te
So che sono stato uno stupido
A pensare che tu potessi amarmi, davvero (amarmi davvero)

Quando ti ho incontrata la prima volta, piccola
Ebbene, ho capito che non avrei potuto vincere
Ma ho continuato a provare solo
Perché provare non è peccato

Che stupido, stupido, stupido
Che sono stato ad innamorarmi di te
So che sono stato uno stupido
A pensare che tu potessi amarmi, davvero

(Tutto bene un po’ di tristezza)

Quando ti ho incontrata la prima volta, piccola
Ebbene, ho capito che non avrei potuto vincere
Ma ho continuato a provare solo
Perché provare non è peccato

Che stupido che sono stato ad innamorarmi di te
So che sono stato uno stupido
A pensare che tu potessi amarmi davvero.

ALTRE NOTIZIE:

“Fool, fool, fool” venne composta da Ahmet Ertegun nel 1951.
I Cloves registrarono per la prima volta questa canzone e la portarono nello stesso anno, al primo posto nella classifica Rhythm’n’Blues.
Anche altri artisti incisero “Fool, fool, fool” con discreti risultati:
Kay Starr (1952), Dickie Lee and the Collegiates (1958) e Webb Pierce (sesto posto nella classifica Country nel 1967).

VIDEO: