Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

SONGS

Along Came Jones

Autori: Jerry Leiber e Mike Stoller
Durata: si tratta di un brevissimo accenno di 5”
Data di registrazione: 19 agosto 1970, dinner show; 21 agosto 1970, midnight show
Studio di registrazione: International Hotel, Las Vegas, Nevada
Numero Master: registrazione inedita
Numero Take: Registrazione dal vivo
Titolo: Along Came Jones

I plopped down in my easy chair and turned on Channel Two
A bad gun slinger called Salty Sam was a-chasin' poor Sweet Sue
He trapped her in the old sawmill, and he said with an evil laugh
“If you don't give me the deed to your ranch, I'll saw you all in half”

And then he grabbed her, (and then ?)
He tied her up (and then ?)
He turned on the buzz saw
(And then ? And then ?)

Ah, ah, and then along came Jones
Tall, thin Jones, slow walking Jones
Slow talking Jones, along came long, lean, lanky Jones

Commercial came on, so I got up, to get myself a snack
You should have seen what was going on by the time I got back
Down in the old abandoned mine
Sweet Sue was a-havin' fits
That villain said: “Gimme the deed to your ranch
Or I'll blow you all to bits”

And then he grabbed her (and then ?)
He tied her up (and then ?)
He lit the fuse to the dynamite
(And then ? And then ?)

Ah, ah, and then along came Jones
Tall, thin Jones, slow walking Jones
Slow talking Jones, along came long, lean, lanky Jones

I got so bugged, I turned it off and turned on another show
But, there was the same old shoot-em up and the same old rodeo
Salty Sam was a-tryin' to stuff Sweet Sue in a burlap sack
He said: “If you don't give me the deed to your ranch
I'm gonna throw you on the railroad track”

And then he grabbed her (and then ?)
He tied her up (and then ?)
A train started coming
(And then ? And then ?) eh, eh...

Ah, ah, and then along came Jones
Tall, thin Jones, slow walking Jones
Slow talking Jones, along came long, lean, lanky Jones.

Titolo: POI ARRIVÒ JONES

Mi lasciai cadere sulla mia comoda poltrona e accesi per vedere Canale Due
Un pistolero malvagio chiamato Sam il Tosto stava inseguendo la povera Sue La Dolce
La intrappolò nella vecchia segheria, e disse con una risata malvagia
“Se non mi dai l’atto del tuo ranch, ti segherò a metà”

E poi la afferrò (e poi ?)
La legò (e poi ?)
Accese la sega circolare
(E poi ? E poi ?)

Ah, ah e poi arrivò Jones
Alto, snello Jones, camminando lentamente Jones
Parlando adagio Jones, arrivò alto, magro, allampanato Jones
Arrivò la Pubblicità, così mi alzai, per prepararmi uno spuntino
Avresti dovuto vedere cosa stava succedendo intanto che sono tornato indietro
Giù, nella vecchia abbandonata miniera
Sue La Dolce, stava avendo le convulsioni
Quel villano diceva: “Dammi l’atto del tuo ranch
O ti manderò in pezzi”

E poi la afferrò (e poi ?)
La legò (e poi ?)
Accese la miccia della dinamite
(E poi ? E poi ?)

Ah, ah e poi arrivò Jones
Alto, snello Jones, camminando lentamente Jones
Parlando adagio Jones, arrivò alto, magro, allampanato Jones
Arrivò la Pubblicità, così mi alzai, per prepararmi uno spuntino
Avresti dovuto vedere cosa stava succedendo intanto che sono tornato indietro
Giù, nella vecchia abbandonata miniera
Sue La Dolce, stava avendo le convulsioni
Quel villano diceva: “Dammi l’atto del tuo ranch
O ti manderò in pezzi”

Ero così innervosito che spensi e poi accesi per vedere un altro spettacolo
Ma c’era lo stesso vecchio film a base di sparatorie e lo stesso vecchio rodeo
Sam Il Tosto stava cercando di ficcare Sue La Dolce in un sacco di iuta
Diceva: “Se non mi dai l’atto del tuo ranch
Ti getterò nel carrello portabagagli”

E poi la afferrò (e poi ?)
La legò (e poi ?)
Un treno stava arrivando
(E poi ? E poi ?) Eh, eh...

Ah, ah e poi arrivò Jones
Alto, snello Jones, camminando lentamente Jones
Parlando adagio Jones, arrivò alto, magro, allampanato Jones
Arrivò la Pubblicità, così mi alzai, per prepararmi uno spuntino
Avresti dovuto vedere cosa stava succedendo intanto che sono tornato indietro
Giù, nella vecchia abbandonata miniera
Sue La Dolce, stava avendo le convulsioni
Quel villano diceva: “Dammi l’atto del tuo ranch
O ti manderò in pezzi”.

ALTRE NOTIZIE:

si tratta di un brevissimo accenno. Il testo riportato di seguito è quello originale.
STORIA DELLA CANZONE: i due compositori scrissero il brano nel 1959 come satira di un film western.
Il titolo fu preso dall’omonimo film del 1945 con Gary Cooper.
I Coasters registrarono il brano nel 1959 (Alco 6141) raggiungendo il 9° posto nella classifica Hot 100 ed il 14° in quella Rhythm’n’Blues.
Nel 1969 la registrazione di Ray Stevens arrivò al 27° posto.

EMISSIONI BOOTLEG

“The Memphis Flash hits Las Vegas”. 1994, CD. Accenno del 19 agosto 1970 a Las Vegas, Nevada. Dinner show.
“Double dynamite”. 1998, 2 CD. Accenno del 19 agosto 1970 a Las Vegas, Nevada. Dinner show.
“You’ve lost that lovin’ feelin’”. 2001, CD. Accenno del 21 agosto 1970 a Las Vegas, Nevada. Midnight show.