Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

SONGS

San Antonio Rose

Autori: Bob Wills
Durata: 1’29”
Data di registrazione: febbraio 1966/inizi del 1967
Ora di registrazione: informazione non disponibile
Studio di registrazione: Rocca Place, Hollywood, California. Si tratta di una delle case appartenute ad Elvis. Il suo indirizzo era 10550 Rocca Place, nella zona di Bel Air.
Numero Master: informazione non disponibile
Numero Take: registrazione informale
Titolo: San Antonio Rose

Moon in all your splendor, know only my heart,
Call back my Rose, Rose of San Antone.
Lips so sweet and tender, like petals falling apart
Speak once again of my love, my own.

Broken song, empty words I know,
Still live in my heart all alone
For that moon-lit pass by the Alamo,

And Rose, my Rose of San Antone.

Moon in all your splendor, know only my heart,
Call back my Rose, Rose of San Antone.
Lips so sweet and tender, like petals falling apart
Speak once again of my love, my own.

And Rose, my Rose of San Antone.
And Rose, my Rose of San Antone.
San Antone.

Titolo: LA ROSE DI SAN ANTONIO

Luna in tutto il tuo splendore, guarda solo al mio cuore,
Riporta la mia Rose, Rose di San Antonio.
Le sue labbra così dolci e morbide, come petali che si aprono
Parlale ancora una volta del mio amore.

Canzone disperata, lo so, parole inutili
Vivono ancora nel mio cuore solitario
Per quel varco rischiarato dalla luna vicino ad Alamo,
Rose, la mia Rose di San Antonio.

Luna in tutto il tuo splendore, guarda solo al mio cuore,
Riporta la mia Rose, Rose di San Antonio.
Le sue labbra così dolci e morbide, come petali che si aprono
Parlale ancora una volta del mio amore.

Rose, la mia Rose di San Antonio.
Rose, la mia Rose di San Antonio.
La mia Rose di San Antonio.

ALTRE NOTIZIE:

Elvis non cantò i primi due versi della canzone. Eccoli, con la relativa traduzione:
“Deep within my heart lies a melody, a song of old San Antone where in dreams I live with a memory, beneath the stars all alone.
It was there I found beside the Alamo, enchantment strange as the blue up above. A moon-lit pass that only she would know, still hears my broken song of love…”

“Nel profondo del mio cuore vive una melodia, una canzone della vecchia San Antonio dove nei sogni, io vivo con un ricordo, sotto le stelle, da solo. Fu lì, vicino ad Alamo, che trovai una magia fiabesca come il cielo blu lassù, un varco rischiarato dalla luna che solo lei può conoscere. Si sente ancora la mia disperata canzone d’amore”.
STORIA DELLA CANZONE: questo brano fu registrato per la prima volta nel 1938 da Bob Wills And His Texas Playboys (Okeh 4755) in una versione strumentale. La canzone si basava su una vecchia melodia suonata da violini chiamata “Spanish twostep”. Due anni dopo lo stesso Bob Wills incise ancora il pezzo, ma questa volta con la parte vocale di Tommy Duncan col titolo di “New San Antonio Rose”.
Bing Croby incise a sua volta “San Antonio Rose” sempre nel 1940 e l’anno seguente il pianista di Elvis Floyd Cramer registrò una versione strumentale (RCA 47-7893) l’8° posto nelle classifiche Hot 100 e Country americane ed il 3° in quella Rhythm’n’Blues.

EMISSIONI BOOTLEG

“Long lost songs”. 1985, LP. Accenno di 21” durante il concerto dell’1 settembre 1970 a Las Vegas, Nevada. Midnight show. Elvis la canta subito dopo “Love me tender” e prima di “I’ve lost you”.
“Long lost and found songs”. 1992, CD. Accenno di 21” durante il concerto dell’1 settembre 1970 a Las Vegas, Nevada. Midnight show. Elvis la canta subito dopo “Love me tender” e prima di “I’ve lost you”.

VIDEO: