Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

SONGS

Cattle Call

Autori: Tex Owens
Durata: 0’25”
Data di registrazione: 29 luglio 1970
Ora di registrazione: informazione non disponibile
Studio di registrazione: MGM Studios, Culver City, California
Numero Master: CPA5-5183
Numero Take: registrazione informale
Titolo: Cattle Call

The cattle are prowlin’ and the coyotes are howlin’
Way out where the dogies bawl
Where spurs are a-jinglin’ a cowboy is singin’
This lonesome cattle call

Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo

He rides in the sun, till his day’s work is done
And he rounds up the cattle each fall
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Singin’ his cattle call

For hours he will ride on the range far and wide
When the night wind blows up a squall
His heart is a feather in all kinds of weather
He sings his cattle call

Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo

He’s brown as a berry from ridin’ the prairie
And sings with an ol’ western drawl
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Singin’ his cattle call.

Titolo: IL RICHIAMO DEL BESTIAME

Il bestiame si aggira in cerca di prede ed i coyote ululano
Là fuori, dove i vitelli senza madre si lamentano
Dove vibrano gli speroni, sta cantando un cowboy
Il triste richiamo del bestiame

Woo -hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo

Cavalca sotto il sole, fino alla conclusione della sua giornata lavorativa
Raduna la mandria ad ogni fermata
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Cantando il richiamo del bestiame
Per ore cavalcherà in lungo e in largo nella prateria
Quando il vento notturno fa scoppiare una burrasca
Il suo cuore è una piuma sottomessa a tutte le intemperie
E lui canta il richiamo del bestiame

Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo hoo hoo
Woo-hoo woo-hoo hoo

È scuro come il caffè quando torna dalla prateria
E, con il vecchio accento strascicato dell’ovest
Canta il suo richiamo per il bestiame.

ALTRE NOTIZIE:

si tratta di un breve accenno eseguito da Elvis durante le prove per “That’s the way it is”.
Il testo riportato in precedenza è quello originale.
STORIA DELLA CANZONE: nell’inverno del 1934, Tex Owens era all’undicesimo piano del Pickwick Hotel a Kansas City e stava aspettando di partecipare ad una trasmissione radiofonica della KMBC. Durante quest’attesa, nel giro di 30’, egli compose questa canzone che registrò egli stesso il 28 agosto dello stesso anno.
Il più grande successo con questo brano lo ebbe Eddy Arnold nel 1955 (RCA 6139) in quanto raggiunse il primo posto della classifica Country vendendo oltre un milione di copie.
Anche Slim Whitman ebbe un buon successo con questa canzone poiché nello stesso anno arrivò fino all’undicesimo posto della medesima classifica con la sua registrazione (Imperial 8281).
Da anni circolano alcune voci secondo le quali Elvis avrebbe cantato in concerto negli anni ’50 “Cattle call” ma fino ad ora questa teoria non è ancora stata suffragata da prove.

EMISSIONI BOOTLEG

“The complete On Tour sessions, volume 1”. 1989, LP e CD. Accenno del 5 aprile 1972 nel backstage del Memorial Auditorium di Buffalo, New York.
“The lost performances”. 1992, CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.
“I was the one”. 1993, CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.
“There’s always me, volume 4”. 1996, 2 CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.
“The cream of Culver City”. 1998, CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.
“Twenty days and twenty nights”. 2004, CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.
“Plugged in & geared up”. 2009, CD. Accenno del 29 luglio 1970 a Culver City, California, negli studi della MGM.

VIDEO: