Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

The Hillbilly Cat Live

Etichetta: SFLP 301. Spring Fever Record Club, Canada
Concerto registrato all’International Hotel, Las Vegas, Nevada, 24 Agosto 1970

Questa è la prima tappa nella quale mi accingo a proporvi un “viaggio” attraverso la nutrita produzione alternativa, o pirata, o bootleg, o import, a seconda di come vogliamo “etichettare” questi dischi e CD.
Il disco di oggi è una vera rarità riferendosi all’originale stampato in sole 189 copie nel 1970: ricordo ancora la mia emozione nell’attesa di riceverlo direttamente dal suo produttore in quanto questo è stato il mio primo bootleg e fino ad allora non avevo mai ascoltato un disco pirata. Dopo un’attesa di qualche mese dal pagamento avvenuto tramite banca (40 dollari!!!), finalmente arriva. Ragazzi, credetemi! Non stavo nella pelle in attesa di ascoltarlo… Lo metto sul piatto (non avevo mai sentito una incisione pirata) e dopo pochi minuti, mi dico: “Cavoli, che qualità audio del piffero!!! Se sono tutti così mi fermo qua…” (che bugiardo sono stato). Ci misi poco a capire che il discorso era messo così: o mangi questa minestra o salti dalla finestra!!! Ovviamente ho mangiato quella ed altre mille di queste minestre.
Il disco mi arrivò dal Canada tramite lo “Spring Fever Record Club”, guidato da Claude Lalibertè. All’epoca Mr.Claude pubblicava una bella newsletter con foto mai viste e recensioni dei concerti e delle uscite discografiche, tutte rigorosamente in vinile in quanto il CD era ancora da inventare. La mia più grande curiostà era ascoltare un vero concerto intero dal vivo (anche se in realtà si tratta di un doppio album con due concerti dello stesso giorno messi assieme), se poi ci mettiamo che nella scaletta figurava niente meno che una breve “Ave Maria” (eseguita in medley) e l’inedito assoluto “When The Snow Is On The Roses”, allora non vi erano dubbi: questo era il disco da avere. Abbiamo Elvis in piena forma e con una gran voglia di dialogare con il pubblico. I momenti migliori: That’s All Right, Tiger Man, Heartbreak Hotel, Polk Salad Annie e ovviamente la dolcissima e mai sentita prima, When The Snow Is On The roses. Questo album di 2 LP,esce nel 1970 in tiratura limitatissima di 189 copie ed il suo valore oggi (se originale) supera i 300 dollari. All’interno della doppia copertina troviamo queste note: Bene, The Hillbilly Cat Live è un bel titolo, però abbiamo avuto difficoltà nel sceglierlo perché molti sono i titoli che avremmo potuto dargli: The Pelvis Rocks Again, Singing Affair With The King… Abbiamo scelto questo perché crediamo che ben rappresenti la figura di Elvis. On stage si muove come un gatto ed in questo concerto ascolterete The Hillbilly Cat-Tiger cantare e scherzare con il pubblico e i suoi musicisti. Lo sentirete eseguire “Polk Salad Annie” nel modo più selvaggio e per contro una “Bridge Over Troubled Water” piena di sentimento; dimostrerà una grande sensibilità durante la performance inedita di “When The Snow Is On The Roses”. Insomma, è impossibile descrivere esattamente quello che ascolterete: voi dovete solo ascoltare bene con 2 orecchie perché Hillbilly Cat è dal vivo ed è 10 volte più potente di sempre.