Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

Behind Closed Doors

Pubblicato su etichetta “Audifon” nel 1979 (AFNS 66072-4), è un cofanetto di 4 LP che batte in qualità, tutti i suoi predecessori.
La foto di copertina è fantastica, scattata alla fine degli anni sessanta, mentre il retro è corredato da un’istantanea tratta da “Girl happy”.
La maggior parte del materiale dei 4 dischi è inedito ed in resa sonora perfetta! Non mi dilungherò a descrivere le canzoni traccia per traccia in quanto il contenuto è davvero numeroso ma cercherò di dare un’esaustiva panoramica di esso.

Nel lato A del primo LP abbiamo delle outtakes tratte dalla seduta di registrazione per la colonna sonora di “Wild in the country”, novembre 1960, e riguardano le canzoni “Lonely Man”, “I Slipped, I Stumbled, I Fell”, “Wild in the Country”, “In My Way” e “Forget Me Never”.
Il lato B, invece, include versioni alternative provenienti dalla session di “Blue Hawaii”, marzo 1961: “Hawaiian Wedding Song”, “Island of Love”, “Steppin’ Out Of Line”, “Almost Always true” e “Moonlight Swim”.

Il lato A del secondo disco continua con la seduta di registrazione di “Blue Hawaii” con “Can’t help falling in love” e “Beach boy blues”; di seguito si passa all’ottobre dello stesso ’61 con la soundtrack di “Kid Galahad” che è qui rappresentata da “King of the Whole Wide World”, “This is Living” e “Home is Where the Heart Is”.
Il lato B continua con “I Got Lucky” e “A Whistling Tune”. Inoltre abbiamo, dal luglio/agosto 1965, due tracce da “Paradise, Hawaiian style”: “Drums of the islands” e “This is my heaven”.

Il terzo LP offre, nel lato A, diverse outtakes da “The trouble with girls”, ottobre 1968: “Swing Down Sweet Chariot”, “Almost” e “Signs of the Zodiac” (quest’ultima è un duetto con Marylin Mason) ed il medley brevissimo “The whiffenpoof song/Violet”.
Si continua con una bellissima alternativa della gemma “Gentle on my mind” (siamo nel gennaio del ’69 a Memphis) per poi passare al giugno 1970 con “Faded love”.
Il lato B propone delle canzoni dal vivo: “I got a woman” dal 22 agosto 1969, “Suspicious minds” del 16 febbraio 1970, “Don’t cry daddy” del 17 febbraio ’70 e, dal giorno 18, “Kentucky rain” e “Polk salad Annie”. Tutte le canzoni, tranne “Suspicious minds”, erano state pubblicate nel 1978 all’interno del bootleg “The entertainer”, su etichetta “Rooster Records”.

Il lato A del quarto disco ritorna alle outtakes del giugno 1970, nella stellare session di Nashville, con “It’s your baby, you rock it” (stessa versione edita nel già citato “The entertainer”); inoltre ascoltiamo “Tomorrow Never Comes”, “Funny How Time Slips Away” e “I Washed My Hands in Muddy Water”, quest’ultima in versione più lunga rispetto a quella edita in “Elvis country” nel 1971 dalla RCA.
Dal marzo 1971, poi, abbiamo “The First Time Ever I Saw Your Face” in una nuovissima versione, ad oggi ancora inedita, in tripla voce con le coriste Temple Riser e Ginger Holladay.
Il lato B di questo quarto LP è interamente dedicato alla jam session (improvvisazione) di “Don’t think twice, it’s all right”, canzone originariamente incisa da Bob Dylan che Elvis registrò a Nashville nel maggio 1971. Si tratta di una lunghissima versione di 10’42″ che, nel corso degli anni, è stata proposta in running times diversi fa loro e che, solo nella versione CD di “Elvis” della FTD del 2010, ha trovato la sua forma completa che è di 11’20″.

Nulla è perfetto, al mondo, e questo set non sfugge a questa regola; le uniche “pecche” sono le outtakes che non differiscono molto dalle versioni originali benchè siano alternative, la presenza di pezzi “minori” che potevano anche essere omessi a favore, magari, di cose più interessanti ma, tirando le somme, è un gran bell’”articolo” che figura molto bene in una collezione di Elvis.

DISCO 1 LATO A:
1. Lonely Man [da "Wild in the country". Take 1]
2. I Slipped, I Stumbled, I Fell [da "Wild in the country". Take 14]
3. I Slipped, I Stumbled, I Fell [da "Wild in the country". Take 15]
4. I Slipped, I Stumbled, I Fell [da "Wild in the country". Take 16]
5. Wild In The Country [da "Wild in the country". Take 1]
6. Wild In The Country [da "Wild in the country". Take 16]
7. In My Way [da "Wild in the country". Take 1]
8. Forget Me Never [da "Wild in the country". Take 1]
9. Forget Me Never [da "Wild in the country". Take 1]

DISCO 1 LATO B:
1. Hawaiian Wedding Song [da "Blue Hawaii". Take 1]
2. Island Of Love [da "Blue Hawaii". Take 7]
3. Island Of Love [da "Blue Hawaii". Take 8]
4. Steppin’ Out Of Line [da "Blue Hawaii". Take 19]
5. Steppin’ Out Of Line [da "Blue Hawaii". Take 8]
6. Almost Always True [da "Blue Hawaii". Take 4]
7. Almost Always True [da "Blue Hawaii". Take 5]
8. Moonlight Swim [da "Blue Hawaii". Take 1]
9. Moonlight Swim [da "Blue Hawaii". Take 1]

DISCO 2 LATO A:
1. Can’t Help Falling In Love [da "Blue Hawaii". Take 20]
2. Can’t Help Falling In Love [da "Blue Hawaii". Take 21]
3. Can’t Help Falling In Love [da "Blue Hawaii". Take 22]
4. Can’t Help Falling In Love [da "Blue Hawaii". Take 24]
5. Beach Boy Blues [da "Blue Hawaii". Take 1]
6. Beach Boy Blues [da "Blue Hawaii". Take 3]
7. King Of The Whole Wide World [da "Kid Galahad". Take 31]
8. This Is Living [da "Kid Galahad". Take 3]
9. Home Is Where The Heart Is [da "Kid Galahad". Take 7]

DISCO 2 LATO B:
1. I Got Lucky [da "Kid Galahad". Take 2]
2. A Whistling Tune [da "Kid Galahad". Take 3]
3. A Whistling Tune [da "Kid Galahad". Take 4]
4. A Whistling Tune [da "Kid Galahad". Take 5]
5. Drums Of The Islands [da "Paradise, Hawaiian style". Takes 1, 2 e 3]
6. This Is My Heaven [da "Paradise, Hawaiian style". Take 3]

DISCO 3 LATO A:
1. Swing Down Sweet Chariot [da "The trouble with girls (and how to get into it)". Take 10]
2. Almost [da "The trouble with girls (and how to get into it)". Take 31]
3. Signs Of The Zodiac [da "The trouble with girls (and how to get into it)". Take 9]
4. Wiffenpoof Song/Violet [da "The trouble with girls (and how to get into it)". Take 3]
5. Gentle On My Mind [versione senza sovraincisioni]
6. Faded Love [take 3]

DISCO 3 LATO B:
1. I Got A Woman [Dal vivo a Las Vegas. 22 agosto 1969. Dinner show]
2. Suspicious Minds [Dal vivo a Las Vegas. 16 febbraio 1970. Dinner show]
3. Don’t Cry Daddy [Dal vivo a Las Vegas. 17 febbraio 1970. Midnight show]
4. Kentucky Rain [Dal vivo a Las Vegas. 18 febbraio 1970. Midnight show]
5. Polk Salad Annie [Dal vivo a Las Vegas. Febbraio 1970]

DISCO 4 LATO A:
1. It’s your baby, you rock it [versione senza sovraincisioni]
2. Tomorrow never comes [versione senza sovraincisioni]
3. Funny how time slips away [versione senza sovraincisioni]
4. I washed my hands in muddy water [versione senza sovraincisioni]
5. The first time ever I saw your face [in duetto con Temple Riser e Ginger Holladay]

DISCO 4 LATO B:
1. Don’t Think Twice, It’s All Right [versione di 10'42"]