Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

Press conference 1969

Las Vegas. 1 agosto 1969.
Conferenza stampa.

ELVIS ENTRA NELLA SALA CONFERENZE.

R: “Come mai ha aspettato tanto prima di tornare ad esibirsi dal vivo?” “E’ ritornato agli spettacoli dal vivo per l’enorme successo di Tom Jones (cantante gallése) e di Engelbert Humperdinck? (croneer inglese)”

E: (Elvis scuote la testa a tale suggerimento)
“Penso che siano magnifici”…”Ma ho preso questa decisione nel 1965, ed è stato molto duro aspettare”…”Non credo che avrei potuto aspettare ancora a lungo.”…”Abbiamo dovuto portare a termine gli impegni cinematografici presi in precedenza, prima di cominciare questo…”Mi è mancato il contatto diretto con il pubblico.” “Stava diventando sempre più difficile cantare tutto il giorno di fronte ad una telecamera.”

R: “Ricorda la prima volta che è venuto a Las Vegas?”

E: “Certamente, avevo 19 anni.” (Elvis in realtà ne aveva 21) “Non mi conosceva nessuno.”…”Da dove vieni….ragazzo?” mi chiedevano.”

R: “E’ felice di essere diventato padre?”

E: “Ne sono felice!”

R: “Lei e Priscilla state pensando di aumentare la famiglia?”

E: “Sarà il primo a saperlo.” (Ride a squarciagola)

R: “Cosa fa quando è a casa a Graceland?”

E: “Vado a cavallo, nuoto e chiacchiero con i turisti che di solito sono al cancello.”

R: “Cosa prova sua moglie ora che lei è di nuovo un Sex Symbol?”

E: “Non lo so…bisognerebbe chiederlo a lei.”

R: “Sua moglie e sua figlia l’accompagnano?”

E: “Priscilla è qui…ma mia figlia è a Los Angeles con la tata.”…”Non ce la farebbe.”

R: “Come fa a rimanere così giovane?”

E: “Non lo so”…”Probabilmente uno di questi giorni cadrò a pezzi.” “Credo che sia stata solo questione di fortuna.”

R: “E’ stanco del suo attuale genere di film, si è stancato delle trame dei suoi film?”

E: “Sì, voglio cambiare tipo di sceneggiatura rispetto a quelle fatte fino ad ora.”

R: “Che genere di sceneggiature le piacciono?”

E: “Qualcosa che abbia un significato”…”Cerco del materiale più serio.” “Non potrei interpretare sempre il ragazzo che lotta, picchia un ragazzo…e nella scena successiva gli canta una canzone.”

R: “Pensa che sia stato uno sbaglio fare così tanti Album con le colonne sonore dei film?”

E: “Penso di sì”…”Quando si fanno dieci canzoni per un film, non possono essere tutte belle canzoni.” “Comunque”…”Sono stufo di cantare alle tartarughe.”

R: “Quando ha incontrato i Beatles la stampa non fu accettata, perché?”

E: “Perché così ci siamo potuti rilassare di più e abbiamo potuto chiacchierare più apertamente.”

R: “Le piace indossare giacche di pelle come quella che ha indossato nel suo TV-Special?”

E: “No”…”Odio indossarle, perché sono troppo calde quando lavori.”

R: “Dove ha preso il modello per i suoi abiti di scena?”

E: “Ho preso l’idea dall’uniforme di Karate…che avevo una volta.”

R: “Cosa pensa del panorama Hollywoodiano?”

E: “Proprio non mi piace….” “Non ho niente contro, ma proprio non mi piace.”

R: “Quanto ha provato per questi show?”

E: “Mi sono esercitato per circa 3 mesi.” “Oggi ho fatto tre prove generali in costume di scena.” “E con questa sono quattro le volte che ho fatto lo show oggi.”…”Sono decisamente esausto.”

R: “In base a cosa ha scelto le canzoni per lo show?”

E: “Ho semplicemente cantato le mie canzoni preferite.”

R: “Pensa di farne molti di live show?”

E: “Penso di sì…Vorrei esibirmi in tutto il mondo.”…”Ho scelto Las Vegas per esibirmi la prima volta, perché è un posto in cui arriva gente da tutto il mondo.”

R: “Sta cercando di cambiare la sua immagine con canzoni tipo “In The Ghetto”?”

E: “No, “Ghetto” è una così bella canzone, che non ho potuto ignorarla dopo averla ascoltata.” “Ci sono molte canzoni nuove in giro che hanno lo stesso sound di quando ho iniziato…ma sono decisamente migliori.”….”Voglio dire, non è possibile paragonare canzoni come “Yesterday” con “Hound Dog”……giusto?”

R: “Come mai in tutti questi anni ha condotto una vita così appartata?”

E: “Non è appartata mio caro.”…”Sono solo codardo.” (Ride a squarciagola)

R: “E’ vero che si tinge i capelli?”

E: “Certo, l’ho sempre fatto per i film.”

R: “Le è piaciuto esibirsi di nuovo dal vivo?”

E: “Sì!…”Questa è stata una delle notti più emozionanti della mia vita.”

R: “Era nervoso durante lo show?”

E: “Più o meno per le prime tre canzoni, non mi sono sentito rilassato fino a dopo “Love Me Tender” prima di sciogliermi.”…”Poi ho pensato, al diavolo…vacci su dietro, accidenti!” “O potresti trovarti senza lavoro domani.”

R: “Ha una partecipazione nell’International Hotel?”

E: “No.”

R: “Come mai ha scelto un gruppo di coristi di colore?”

E: “Mi aiutano a trovare il feeling e ad arrivare alla mia anima.”

R: “Ha mai avuto occasione d’incontrare il cantante Inglese del momento, Cliff Richard?”

E: “Sì, l’ho incontrato in Germania, molto tempo fa.” (Elvis si è sbagliato, deve averlo confuso con qualcun’altro, forse Billy Fury, in ogni caso non si incontrarono prima del ’62)

R: “Mr. Presley,”…”Sono stato mandato qui da “Lord Sutch Enterprises” “Per offrirle un milione di Sterline per due apparizioni al Wembley Empire Stadium in Inghilterra,”…”La somma comprende un documentario che verrà girato durante e dopo lo show.”Ci vorranno solo 24 ore.”

E: (Elvis indica il Col. Parker) “Per questo dovete chiedere a lui.”

C: (Parker) “Basta pagare la caparra.”

R: “Elvis, quanto viene pagato per queste esibizioni?”

C: (Parker prende la parola) “Siamo soddisfatti dell’accordo. Sono felice che lui sia qui.”

R: “E’ vero che viene pagato in azioni dell’International?”

C: (E’ di nuovo Parker a prendere la parola) “Certo che no.”…”L’unica cosa che abbiamo gratis sono i grilli nelle stanze.”

R: “Possiede ancora pressappoco 10 auto?”

E: “Non ne ho mai avute così tante.”…”Solo 4 o 5 al massimo.”

R: “Elvis c’è qualche altra persona che lei vorrebbe essere?”

E: “Sta scherzando?” (Ride a squarciagola)