Fans Club Riconosciuto ufficialmente dalla ELVIS PRESLEY ENTERPRISES

DISCOGRAFIA ALBUM USA

Sotto Sezioni

ELVIS’ CHRISTMAS ALBUM [1957]

1957_christmas_album_front
Data di pubblicazione
Novembre 1957

N° Catalogo
RCA LOC-1035
VALUTAZIONE
Multi Platino

Dettagli:

Questo 33 giri presenta 8 brani natalizi registrati negli studi Radio Recorders di Hollywood nel settembre del 1957 e 4 Spirituals che erano apparse nell'extended play "Peace in the valley".
Il package era fatto a libro ed includeva un booklet di 10 pagine con foto a colori che pubblicizzavano il film "Jailhouse rock".

elvis_christmas_album_1957_front

Le prime edizioni avevano un adesivo dorato con la scritta: "From_____, To _____"; inoltre c'era scritto "Elvis sings" assieme alle 12 canzoni del disco.
Esso venne certificato disco d'oro dalla RIAA il 13 agosto 1963. Il 27 marzo 1992 venne premiato con il doppio disco di platino ed il 15 luglio 1999 con il triplo disco di platino.

elvis_christmas_album_1957_back

elvis_christmas_album_1957_inside1

elvis_christmas_album_1957_inside2

elvis_christmas_album_1957_inside3

elvis_christmas_album_1957_inside4

"Elvis' Christmas album" raggiunse il primo posto nella classifica americana nel dicembre del 1957, rimpiazzando la colonna sonora "Around the world in 80 days". Esso comandò la graduatoria per tre settimane e scese al secondo posto scalzato dal 33 giri di Bing Crosby "Merry Christmas". Riguadagnò il comando una settimana dopo per poi lasciare la vetta la settimana seguente a causa del 33 giri di Ricky Nelson "Ricky".
La presenza in classifica di questo disco natalizio di Elvis fu di 7 settimane, quattro delle quali al comando.

elvis_christmas_album_1957_disc-a

elvis_christmas_album_1957_disc-b

Nel novembre del 1958 la RCA assegnò il numero di catalogo LPM-1951 a questo disco ma venne cambiata la front cover e nella back cover troviamo 4 foto di Elvis militare.
Questa nuova pubblicazione entrò altre tre volte nella classifica americana: nel gennaio del 1961 (#33); nel gennaio 1962 (#120) e nel dicembre 1962 (#59).
1958_christmas_album_front1958_christmas_album_back1958_christmas_album_disc-a1958_christmas_album_disc-b

Nel novembre del 1964 la RCA pubblicò la versione in stereo elettronico col numero LSP-1951 [e].

Nel settembre del 1985 venne pubblicata la versione rimasterizzata digitalmente anche in vinile verde (AFM1-5486) con le covers originali.
Questa nuova edizione raggiunse il gradino numero 178 della classifica americana ove rimase per due settimane.

PUBBLICAZIONI IN CD

La prima edizione in CD di questo album è datata agosto 1985 e sarà poi ristampata nel mese di novembre dello stesso anno.
In ambedue i casi il numero di catalogo era BMG PCD1-5486.

In Europa questo album esordì sempre nel 1985 (PD 85496).

Nel corso degli anni si contano numerosissime riedizioni in tutto il mondo, basti pensare che negli U.S.A. l'ultima è del 1994, in Europa del 1999 (74321 695762) e nel 2006 si è aggiunta anche la Romania.

Fra le altre nazioni che hanno la sua edizione in CD si contano l'indonesia nel 2000 (ND 90 300), il Sud Africa nel 1993 (CDRCA (WM) 4061), la Cecoslovacchia nel 1992 (111 1746-2 301) ed il Brasile nel 1994 (PCD1-5486).

EMISSIONI TRACK LIST

LATO A:
Santa Claus Is Back In Town
White Christmas
Here Comes Santa Claus (Right Down Santa Claus Lane)
I'll Be Home For Christmas
Blue Christmas
Santa Bring My Baby Back (To Me)

 

LATO B:
Oh Little Town Of Bethlehem
Silent Night
Peace In The Valley
I Believe
Take My Hand Precious Lord
It Is No Secret (What God Can Do)

RECENSIONI

Di Davide Raga

 

L’album natalizio è sempre stato un classico da mettere sotto l'albero, specialmente nella cultura americana. Numerosi sono stati i grandi artisti che in occasione della festa più attesa dell’ anno hanno sfornato il  loro "Christmas album".
Elvis non fece eccezione: nel 1957, divenuto ormai il cantante  più popolare a livello internazionale, ecco che entra in tutte le case con  il suo "Elvis Christmas album": sino a qualche tempo prima solo un pazzo avrebbe pensato ad Elvis, il ciclone rock, interpretare brani natalizi.
In effetti, Santa Claus is back in town, dissacrante blues che racconta di un Babbo Natale che viaggia in una Cadillac nera, alimentò di non poco quelle che furono le perplessità suscitate dall'accostamento apparentemente improbabile “Elvis e il natale”, ma  con i grandi classici come White Christmas, I'll be home for christmas, Oh Little town of BethlemSilent Night il nostro dimostra di saper cantare qualsiasi cosa e bene, nonchè a ricreare come nessun altro quell' atmosfera natalizia ricercata in questo genere di album.

La presenza della già citata Santa Claus is back in town e le altre Here comes santa claus, Blue Christmas (tra le più amate dai fans ) e Santa bring my baby back to me,  trattandosi di episodi più rockeggianti e di motivetti più leggeri, rendono questo album molto scorrevole e piacevole all’ascolto.

Un particolarissimo LP dunque che ci mostra un nuovo lato di Elvis, quello di grande interprete in grado di cantare ed incantare non solo con il rock'n'roll...